Festival 2019 / “Connais-tu le pays où fleurit l’oranger?”

Foto Girolamo Mingione Foto Girolamo Mingione

"CONNAIS-TU LE PAYS OÙ FLEURIT L'ORANGER" - UN OMAGGIO A CÉLESTINE GALLI-MARIÉ

Teatro della Grancia di Montisi

Domenica 25 agosto 2019, ore 19.00

 

Mezzosoprano Marina Comparato

Pianoforte Gianni Fabbrini

 

Ambroise Thomas

Mignon

"Connais-tu le pays"

 

Charles Gounod

Mireille

"Voici la saison mignonne"

 

Jules Massenet

Don Cesar

"Coeur loyal, âme forte"

 

Ernest Guiraud

Piccolino

"Noël, déja"

 

Aimé Maillart

Lara

"Oui je dois tout lui dire..."

 

Jules Cohen

José Maria

"Partez, partez"

 

Michael William Balfe

La bohémienne

"Oui les enfants de la Bohème"

 

Louis Deffès

Les noces de Fernande

"Nuit d’amour et de plaisir"

 

Victor Massé

Fior d'Aliza

"Ma mère était bohémienne"

 

Georges Bizet

Carmen

"Près de remparts de Seville"

 

Célestine Galli-Marié non è stata soltanto la prima interprete della Carmen di Georges Bizet e della Mignon di Ambroise Thomas: ovviamente è passata alla storia per queste due interpretazioni, ma la cantante francese fu per oltre un decennio, dal 1862 al 1875, una delle stelle di prima grandezza dell'Opéra-Comique di Parigi. In questo periodo fu protagonista di numerose prime assolute di opere e compositori oggi pressoché sconosciuti, ad eccezione di nomi come quelli di Jacques Offenbach, Jules Massenet o Charles Gounod. Fu una musa ispiratrice per tanti artisti che nei suoi tratti fisici - fini ed eleganti - riconobbero i personaggi di affascinanti creature esotiche, sia femminili che en travesti. Il programma del concerto è il frutto di un'appassionante ricerca che porta alla riproposta di arie in gran parte sconosciute, ma di eccellente fattura musicale e di sicuro effetto sul pubblico, da parte di una cantante come Marina Comparato che in questi anni ha interpretato con successo proprio il personaggio simbolo della Galli-Marié, Carmen.

A Marina Comparato Solo Belcanto è legato in maniera particolare: fu lei, infatti, ad ispirare ed inaugurare la prima edizione del Festival nel 2014 con un concerto dedicato a un'altra grande primadonna francese dell'Ottocento: Pauline Viardot. Il suo ritorno, a cinque anni di distanza, è motivo di grande gioia e soddisfazione. Al suo fianco ritroviamo Gianni Fabbrini, una delle colonne del Festival fin dalla prima edizione.

 

 

Novità Festival 2019

Dopo il concerto potete cenare al "Barrino L'ombelico del mondo" di Montisi al tavolo con gli artisti o nella stessa sala con loro. La cena comprende "bollicine" per aperitivo, antipasto, primo, un assaggio di secondo, vino bianco o rosso, dessert.

I biglietti per il concerto e i posti per la cena possono essere acquistati online.

Info e prezzi qui.

Eventbrite - Marina Comparato | Gianni Fabbrini