Festival 2021 / Maria de la Felicidad (La Malibran)

MARIA DE LA FELICIDAD (LA MALIBRAN)

© Henry Decaisne, Hugo Segers © Henry Decaisne, Hugo Segers

Giardino dell'Agriturismo San Martino di Montisi

Domenica 22 agosto 2021, ore 19.30

 

Mezzosoprano

RAFFAELLA LUPINACCI 

 

Pianoforte

DARIO TONDELLI 

 

Musiche di

Vincenzo Bellini, Fromental Halévy,

Giuseppe Persiani, Nicola Vaccaj,

Gioachino Rossini, Henri Herz,

Jean S. Eykens, Ignaz Moscheles

La Malibran, Maria de la Felicidad García, è stata una delle più grandi artiste di tutti i tempi. Era figlia del mitico tenore Manuel García e del soprano Joaquina Sitches Briones, sorella di Pauline Viardot e di Manuel García jr. Fu cantante, sia nel registro di soprano che in quello di mezzosoprano, compositrice, pittrice. Ebbe una vita breve ma avventurosa; si sposò due volte: la prima con il banchiere francese Eugène Malibran, la seconda con il violinista e compositore belga Charles Auguste de Bériot. Morì a soli 28 anni, all'apice del successo e incinta, in seguito a una rovinosa caduta da cavallo. 

Il mezzosoprano Raffaella Lupinacci e il pianista Dario Tondelli, entrambi alla loro prima presenza al Festival Solo Belcanto, rendono omaggio a questa grande primadonna dell'Ottocento presentando una serie di romanze da lei stessa composte e arie da opere che fecero parte del suo repertorio, tra le quali ben tre ispirate ad una delle più famose tragedie di William Shakespeare: Giulietta e Romeo di Nicola Zingarelli, Giulietta e Romeo di Nicola Vaccaj e I Capuleti e i Montecchi di Vincenzo Bellini.

 

Il concerto sarà preceduto, alle ore 18.15, dall'esecuzione di alcune pagine del Barbiere di Siviglia di Gioachino Rossini eseguite dai giovani cantanti partecipanti alla master class tenuta dal Direttore musicale del Festival Nicola Paszkowski con la partecipazione della pianista Beatrice Bartoli e dell'attore Enrico Rotoli. Ingresso libero per i possessori del biglietto del concerto Maria de la Felicidad (La Malibran).